,

Cucina con lavello sotto la finestra: pro e contro

Se stai pensando di rinnovare la tua cucina o di progettarne una nuova arriverà il momento in cui dovrai scegliere dove posizionare il lavello.

Una delle soluzioni che sta diventando sempre più popolare è quella di collocarlo sotto la finestra, sfruttando così la luce naturale e la vista del panorama.

Ma quali sono i pro e i contro di questa opzione? Vediamoli insieme in questo articolo.

Svantaggi di una cucina con lavello sotto la finestra

Ci sono alcuni svantaggi o limitazioni che vanno tenuti in considerazione prima di optare per questa soluzione. Ecco alcuni contro:

  • Altezza della finestra: per poter collocare il lavello sotto la finestra è necessario che quest’ultima abbia un’altezza adeguata, permettendo di aprire e chiudere le ante senza ostacoli.

  • Miscelatore: anche il miscelatore può rappresentare un ostacolo per l’apertura della finestra se ha una forma troppo alta o ingombrante. Come possiamo risolvere questo problema? La soluzione è semplice, basta optare per due tipologie specifiche: miscelatori con canna abbattibile e miscelatori con lo sgancio totale dal top e che si coricano.

  • Scolapiatti: è uno degli elementi che può creare problemi in questa tipologia di progetto. Infatti, non è possibile posizionarlo sopra il lavello come si fa di solito perché impedirebbe l’apertura della finestra. Per ovviare a questo inconveniente si possono adottare diverse soluzioni alternative come uno scolapiatti da appoggio.

I vantaggi di una cucina con lavello sotto la finestra

Questo tipo di progettazione ha dei vantaggi sia dal punto di vista funzionale che estetico. Ecco quali sono:

  • Vista panoramica: un vantaggio evidente è che, mentre laviamo o lavoriamo con l’acqua, possiamo goderci il panorama fuori dalla finestra. Questo rende l’esperienza in cucina più piacevole e coinvolgente.
  • Luce naturale: lavare i piatti o preparare il cibo sotto una fonte di luce naturale rende il lavoro più facile senza dover fare i conti con ombre o riflessi. Inoltre, si risparmia energia elettrica, riducendo il consumo.

In alcune situazioni è necessario posizionare il lavandino sotto la finestra per motivi idraulici. Ad esempio se gli attacchi dell’acqua richiedono questa specifica disposizione. Quindi, in questo caso, diventa sia una necessità che un vantaggio.

Conclusioni

Quindi, è comodo il lavello sotto la finestra?

Come abbiamo visto, una cucina con lavello sotto la finestra ha dei pro e dei contro che dipendono dalle caratteristiche dello spazio disponibile e dalle esigenze personali.

Quindi la risposta è…dipende da te. Nel caso in cui tu voglia guardare un bel paesaggio fuori e non un muro apatico mentre lavi, sicuramente questa è la soluzione che fa per te.

Al contrario, nel caso in cui tu non riesca proprio a rinunciare allo scolapiatti sopra il lavello, ti sconsiglio questa progettazione.

Se ti piace questa soluzione e vuoi realizzarla nella tua casa, ti aspetto in Corso Corsica 19f a Torino. Sarò felice di raccontarti, spiegarti e progettare tutte le possibilità che abbiamo a disposizione per creare un lavandino davanti, o meglio, sotto la finestra.

Ciao e buon arredamento!

WhatsApp
Facebook
LinkedIn

Richiedi una Consulenza d'Arredo Gratuita

Un nostro esperto arredatore sarà a tua disposizione senza impegno

Articoli