Come usufruire delle detrazioni per i dispositivi medici:

Comincerei dicendoti che è sicuramente più semplice di quanto tu possa pensare.
Ci sono sul mercato materassi, reti e poltrone che per la loro conformazione, secondo la classificazione CND, rientrano nei dispositivi medici di classe 1 gestiti dal Ministero della salute.

dispositivo medico negozio torino

Da noi troverai diversi prodotti realizzati con materiali ventilati,termosensibili con diverse densità e forme, che servono a garantire lo scarico differenziato delle pressioni corporee, nelle diverse zone del corpo a riposo.

Detto questo, in base alla normativa fiscale in vigore, il costo sostenuto consente la detrazione d'imposta come spesa sanitaria. Per poterne usufruire è sufficiente farsi rilasciare dal medico curante una prescrizione che attesta la necessità di un dispositivo medico, ed essere in possesso di un documento di spesa, cioè la fattura che ti emetterò in fase di acquisto, riportante il codice fiscale dell'intestatario. 

La documentazione dovrà essere conservata e consegnata in fase di dichiarazione dei redditi.

Così facendo dal costo sostenuto potrà essere detratto il 19% come spesa sanitaria.

 

Vuoi prenotare una consulenza GRATUITA di 30 minuti con Salvatore, il nostro esperto di materassi, il quale ti aiuterà a capire qual è il materasso più adatto a te?
CLICCA QUI !

Ciao e #buonarredamento !

Quando cambiare la rete dogata?

Esistono sul mercato molteplici soluzioni di reti dogate.

rete con doghe negozio torino

La più diffusa si presenta con una struttura in acciaio e 13 doghe in multistrato di faggio curvate a vapore. In questo caso, l'esatto momento in cui si ritiene necessario sostituirla è quando la doga sopratutto nella fascia lombo sacrale (che è il punto maggiormente sollecitato), non presenta più la sua curvatura verso l'alto ma è visivamente piatta.

Continuare ad utilizzarla in questa circostanza comporterebbe, un errato sostegno del materasso deteriorandolo in breve tempo.

 

Vuoi prenotare una consulenza GRATUITA di 30 minuti con Salvatore, il nostro esperto di materassi, il quale ti aiuterà a capire qual è il materasso più adatto a te?
CLICCA QUI !

Ciao e #buonarredamento !

 

Rottamazione materasso

Da oggi i nostri servizi si sono arricchiti della rottamazione materasso! 

Semplice da attuare:

Al resto ci pensiamo noi!

Hai diritto fino a Euro 200,00 per il tuo vecchio materasso. Contattaci per conoscere i prodotti della campagna rottamazione!

Guarda questo video dove ti spiego tutti i dettagli.

 

Vuoi prenotare una consulenza GRATUITA di 30 minuti con Salvatore, il nostro esperto di materassi, il quale ti aiuterà a capire qual è il materasso più adatto a te?
CLICCA QUI !

Ciao e #buonarredamento !

Materassi su misura in pronta consegna.

Materassi in pronta consegna direttamente a casa tua !

Prodotto a Torino quindi a KM ZERO !

Totalmente Made in Italy.

Abbiamo due servizi super vincenti:

  • Materassi memory in pronta consegna. Tessuto in aloe vera. Memory H 6,5. Materassi memory singoli e materassi memory matrimoniali.
  • Materassi memory, materassi a molle e materassi misti su misura pronti in 5 giorni. Senza alcun sovraprezzo per il fuori misura.

Guarda il video

Vuoi prenotare una consulenza GRATUITA di 30 minuti con Salvatore, il nostro esperto di materassi, il quale ti aiuterà a capire qual è il materasso più adatto a te?
CLICCA QUI !

Ciao e #buonarredamento !

Il divano letto è comodo come un divano normale ?

divano negozio torino

Il divano letto è diventato un oggetto della casa quasi indispensabile, mai come oggi serve ottimizzare gli spazi. Per questa ragione, nel corso degli anni, si è lavorato molto al fine di

risolvere il problema della rigidità di seduta sui divani letto.
Dobbiamo però analizzare molto bene la domanda e di conseguenza rispondere.
Il comfort del divano è molto soggettivo, alcuni amano una seduta accogliente mentre altri la vogliono sostenuta,
c'è chi desidera uno schienale basso mentre altri lo vogliono alto.
Detto questo, la risposta più adeguata a questa domanda è la seguente:
Si, il divano letto è comodo come un divano normale, perché a prescindere dal letto, riusciamo a soddisfare qualsiasi esigenza di comfort.
Ti spiego tecnicamente com'è possibile ottenere una seduta più confortevole.

divano con letto torinoNella parte terminale della rete del letto, per intenderci dove si poggiano i piedi quando è aperto, si possono utilizzare delle fasce elastiche che da chiuso diventano il sostegno dei cuscini di seduta. Con questa soluzione possiamo tranquillamente ridurre la densità poliuretanica delle imbottiture o ancora meglio utilizzare diverse soluzioni tipo le molle insacchettate, imbottitura misto piuma ,ottenendo così una seduta decisamente più confortevole.
Possiamo modificare la rigidità degli schienali dando più accoglienza alla schiena rinunciando al vano porta guanciali ricavato in essi, così facendo, in funzione dell'imbottitura che andremo ad utilizzare all'interno, possiamo ottenere diversi gradi di comfort.
I braccioli, sono le uniche parti del divano che non subiscono variazioni sulle due versioni. Insieme sceglieremo quelli più adatti alle tue esigenze.
Quindi per concludere, se ti serve un divano letto e hai pensato di rinunciarvi per poter avere una seduta più comoda, vieni a farmi visita e troveremo sicuramente una soluzione su misura per te.

Gurada il video.

 

Vuoi prenotare una consulenza GRATUITA di 30 minuti con Salvatore, il nostro esperto di divani, il quale ti aiuterà a capire qual è il divano più adatto a te?
CLICCA QUI !

Ciao e #buonarredamento !

Quali sono i braccioli più comodi per un divano?

Non esiste un bracciolo più comodo di un altro, ma esistono esigenze diverse. Potremmo trovarci di fronte ud una persona che utilizza il divano anche per farsi un riposino quotidiano al quale potremmo proporre un bracciolo con parte rigida bassa e cuscino integrato, oppure una persona alla quale occorrono almeno tre posti ma che, per motivi di spazio, non riuscirebbe a collocarlo. In questo caso la scelta cadrebbe su un bracciolo ridotto (anche realizzato su misura, vedi figura con esempi indicativi).

braccioli divano negozio torinoNel caso in cui, invece, ci trovassimo a dover inserire un divano in un ambiente classico potremmo utilizzare un bracciolo dalle forme più arrotondate, al contrario un bracciolo dalle forme più squadrate, con inserti in acciaio negli ambianti moderni. Riusciamo ad utilizzare il bracciolo più adeguato alla tua esigenza, senza modificare le caratteristiche di confort del divano.

 

Guarda il video 

 

Vuoi prenotare una consulenza GRATUITA di 30 minuti con Salvatore, il nostro esperto di divani, il quale ti aiuterà a capire qual è il divano più adatto a te?
CLICCA QUI !

 

Ciao e #buonarredamento !

 

 

E' meglio un divano in pelle o in ecopelle?

Questa domanda potrebbe dare una risposta apparentemente 

divano bianco Torino

 

ovvia, in quanto se pensiamo alle differenze dei materiali citati sicuramente vincerebbe la vera pelle, in realtà esistono diversi motivi che ci inducono a scegliere il materiale più adatto alle nostre esigenze.

Il divano rivestito in ecopelle, non essendo in un materiale traspirante può essere scelto da chi soffre di patologie allergeniche, in quanto può essere igienizzato con un qualsiasi disinfettante in commercio.

divano pelle torino
Per quanto riguarda, invece, la vera pelle si tratta di un materiale più nobile, naturale e con una vasta scelta di vari pellami. Sicuramente l'investimento economico risulta essere maggiore rispetto all'ecopelle, ma questo è giustificato dal fatto che si tratta di un materiale prestigioso e più resistente nel tempo. Un buon divano in pelle è per la vita!

Guarda il video

 

Vuoi prenotare una consulenza GRATUITA di 30 minuti con Salvatore, il nostro esperto di divani, il quale ti aiuterà a capire qual è il divano più adatto a te?
CLICCA QUI !

 

Ciao e #buonarredamento !

 

 

Cosa mettere sopra un materasso?

In altri articoli ti ho argomentato le varie strutture dell'interno di un materasso, oggi, invece, vorrei dedicarmi con più attenzione ai vari rivestimenti che sono altrettanto importanti per riconoscere il tuo materasso ideale.

Di seguito ti indico alcune delle molteplici soluzioni riguardo i rivestimenti e le loro rispettive caratteristiche:

coolmax immagine materassi memory torino

COOLMAX: è uno speciale rivestimento per garantire un sonno fresco e confortevole grazie all'utilizzo di una fibra innovativa che gestisce l'umidità corporea. E' un tessuto che asciuga molto più rapidamente di altri tessuti mantenendo il corpo asciutto e fresco.
Lavabile a 60°.

 

 

 

 

thermo cover materasso torino

THERMO COVER: è una fodera che ha un effetto termoregolatore e garantisce il microclima perfetto intorno al corpo grazie alle migliaia di microsfere distribuite fra le fibre che assorbono o rilasciano calore a seconda della necessità. Questo tipo di cover ha un lato estivo, che è costituito da una falda di lino, e un lato invernale, costituito da una falda di pura lana vergine, per garantire ancora meglio una temperatura ideale nelle varie stagioni.

 

ecobamboo tessuto materasso torino

ECOBAMBOO: è una scelta naturale per il confort del tuo riposo. Si tratta di una fibra biodegradabile al 100% amica dell'uomo che offre una sensazione di freschezza ed un'eccellente traspirazione e conservazione del calore. E' ,inoltre, anallergica ed antibatterica naturale. La fibra di bamboo contiene la pectina del miele, con proprietà emollienti, rigeneranti e nutrienti per le cellule superficiali della pelle umana.

 

 

 

CERAMIC SILVER: è un filato arricchito con ioni ceramici e argento che garantiscono un benessere psicofisico nel tempo perché, per tutta la durata del sonno, agevola la ricostruzione cellulare, mantiene attivi i processi rigenerativi, antiossidanti, stabilizza la temperatura, migliora la circolazione e attua un efficace prevenzione cardio vascolare.

ceramic silver materasso torino   ceramic silver materasso torino1

aloe vera tessuto materasso torino

ALOE: è una fodera piacevolmente morbida e soffice al tatto. E' rigenerante in quanto è capace di aumentare il livello di energia; è emolliente, lenitiva e idratante sull'epidermide. Il tessuto in aloe vera a contatto con la pelle rilascia sostanze benefiche utili per favorire la salute e lo stile di vita della persona. Tali caratteristiche non si attenuano nel tempo anche dopo diversi lavaggi. Lavabile a 60°.

Avendo conosciuto le varie caratteristiche dei rivestimenti, non è più indispensabile utilizzare un coprimaterasso oppure una cerata, come si faceva in tempi passati, in quanto non permetterebbero al materasso stesso di traspirare e ne altererebbero le caratteristiche. Tuttavia è possibile utilizzare, per chi lo desidera, un coprimaterasso leggero in puro cotone.

Vuoi prenotare una consulenza GRATUITA di 30 minuti con Salvatore, il nostro esperto di materassi, il quale ti aiuterà a capire qual è il materasso più adatto a te?
CLICCA QUI !

Ciao e #buonarredamento !

 

 

Meglio due divani o uno con penisola?

E' MEGLIO IL DIVANO CON PENISOLA O DUE DIVANI ACCOSTATI (3+2)

Per rispondere a questa domanda bisogna fare un passo indietro e verificare le misure disponibili, in quanto un divano con penisola o due divani accostati, per ottenere le stesse sedute hanno bisogno di spazi differenti. Supponiamo di trovarci di fronte ad un angolo 3m X 2m, in questo caso riusciremmo a collocare un grande divano angolare con le stesse misure delle pareti, occupando anche l'angolo di unione delle due parti del divano (un laterale con bracciolo più terminale penisola).

Nel caso in cui la scelta andasse su un 3 posti più 2, considerando che un 3 posti è mediamente largo circa 2mt e profondo circa 95 cm, per collocare il secondo divano dovremmo spostarci di circa un metro dal muro, di conseguenza nella parete più piccola resta giusto lo spazio per collocare una sola seduta e sfruttare l'angolo con un complemento d'arredo quale una lampada o un tavolino.
Se diversamente al caso precedente non abbiamo il vincolo sulla parete più corta potremmo utilizzare un 3+ 2 generando 5 posti comodi di seduta con schienale.

Guarda il video.


 

Vuoi prenotare una consulenza GRATUITA di 30 minuti con Salvatore, il nostro esperto di divani, il quale ti aiuterà a capire qual è il divano più adatto a te?
CLICCA QUI !

 Ciao e #buonarredamento !

Materasso matrimoniale o due singoli?


In un letto matrimoniale possiamo disporre di un materasso intero o di due materassi singoli.

Senza entrare nel merito se su un letto matrimoniale si dorme da soli o in compagnia facciamo un passo indietro.

materassi memory singoli torinomaterasso memory torino1

 

Una volta, non molto tempo fa, al tempo delle nostre nonne, si usava mettere due singoli per due motivi sostanziali:  

  1. In altri tempi chi doveva rifare i letti era sempre la donna. Visto che i materassi erano fatti prevalentemente in lana, il loro peso era molto elevato e questo portava fatica per rifare il letto, pulire sotto e ruotarli. Da qui la necessità di fare due singoli.

        2. Nell'utilizzo spesso i materassi venivano spostati dai letti matrimoniali ai letti singoli e viceversa. Ecco che il singolo si prestava meglio alle variazioni dei posti letto.

Oggi i materiali di ultima generazione, come il memory, rendono il materasso nettamente più leggero, pertanto per governare il letto tutto diventa più semplice.

Anche gli usi sono molto cambiati, oggi ognuno vuole il proprio materasso e sempre più frequentemente chi non dorme su un matrimoniale desidera un letto da una piazza e mezza.

Un altro aspetto da prendere in considerazione è che due materassi singoli tendono a dividersi e questo provoca un disagio per chi dorme in due sullo stesso letto, ma in questo caso, non ci sarebbe il problema di trasmissione del movimento, aspetto da non tralasciare se si sceglie un materasso matrimoniale a molle con sistema bonnel, in quanto queste ultime sono legate tra di loro.  Ciò non avviene, invece,  con un materasso in memory, o con un materasso con molle insacchettate trattandosi di prodotti che non provocano movimentazioni.

Cosa succede se su un letto matrimoniale desideriamo delle reti motorizzate? La condizione cambia. Per poter dormire su materassi con rete che si muove sono necessarie alcune condizioni:

  • Ognuno dei due vuole muovere la rete come meglio crede. Quindi si predispone un letto matrimoniale con due reti motorizzate. Pertanto avere due materassi singoli diventa una necessità.

  • Utilizzando un meccanismo sincronizzato, che permette alle reti di muoversi contemporaneamente, possiamo scegliere un materasso matrimoniale. Quest'ultima condizione è rara.

Quando scegliamo una rete doppia con movimentazione separata, il nostro consiglio è quello di utilizzare sui materassi lenzuola singole, in quanto, nel momento in cui si decide di movimentare una delle due reti, un lenzuolo matrimoniale si strapperebbe o si toglierebbe dalla posizione in cui deve stare.

Ultimo aspetto da non tralasciare è il peso delle persone che dormono su un materasso matrimoniale. Se ci troviamo di fronte ad una coppia dove uno dei due ha un peso molto più elevato rispetto all’altro, il nostro consiglio è quello di scegliere o due materassi ortopedici singoli, per non avere problemi di trasmissione di movimento, oppure, se si desidera un materasso matrimoniale, di acquistarne uno in multistrato viscoelastico (memory), oppure con le micromolle insacchettate.

Vuoi prenotare una consulenza GRATUITA di 30 minuti con Salvatore, il nostro esperto di materassi, il quale ti aiuterà a capire qual è il materasso più adatto a te?

CLICCA QUI !

Ciao e #buonarredamento !

Perché scegliere un materasso Memory?

La scelta, per essere tale, viene fatta tra due o più elementi. Per facilità di comprensione confrontiamo il materasso Memory con il materasso a molle.

Memory Foam

 

Oggi il materasso Memory viene preferito dal mercato rispetto al materasso a molle per alcune specifiche ben distinte.

Leggi Tutto

Il materasso duro fa bene alla schiena?

materasso duro fa bene alla schiena Torino 1

In tempi passati si credeva che il materasso molto rigido fosse un ottimo rimedio per i l mal di schiena.

La realtà non è così !

Parliamo di un utilizzo da parte di persone che non hanno necessità personali specifiche.

Oggi grazie all’evoluzione dei prodotti, agli studi dedicati sul buon riposo e alle nuove tecnologie, siamo riusciti a capire che è meglio avere un materasso dinamico.

Leggi Tutto

Il materasso in lattice

Il materasso in lattice è un ottimo materasso. Molto usato all'inizi degli anni 2000, ora per caratteristiche è leggermente superato dal Memory.

Rimane sempre un materasso ricercato dal mercato perché è:

  • Elastico e resistente alle rotture.
  • Igienico.
  • Anallergico.
  • Indeformabile.
  • Ecologico.
  • Naturale.

Nasce da una pianta chiamata Havea Brasiliensis dalle zone tropicali, prevalentemente nell' America centro meridionale. Il lattice è una linfa che viene raccolta come un latte all'interno di una ciotola. La pianta dalla quale nasce il Lattice viene incisa in modo tale che si formino dei piccoli canali sulla corteccia. Ogni pianta produce circa una media di 3 / 4 Kg all'anno di "linfa di lattice". Attraverso un processo di lavorazione viene trasformata in prodotto finito. Il processo di trasformazione (coagulazione, schiumatura e vulcanizzazione) produce lastre per materassi e cuscini. Grazie alle sue caratteristiche chimiche naturali, il lattice, può essere allungato senza per questo perdere le sue intrinseche particolarità di elasticità. Tutta questa spiegazione per farti capire che la sua composizione molecolare gli permette di essere utilizzato per i materassi e per i cuscini in modo appropriato. Permette alla colonna vertebrale di mantenere una linearità perfetta essendo un materiale che si adatta facilmente alle forme del corpo.

I materassi in lattice ed i cuscini in lattice sono per naturale proprietà della materia prima anallergici. All'interno di esso non si depositano le polveri e gli acari, principali fautori delle sempre più frequenti allergie.

Le lastre di lattice vengono anche chiamate "masselli di lattice". La lavorazione con varie forme interne (foratura, tagli interni, densità, altezza, etc,…) danno varie tipologie di risposta alla portanza del materasso. In pratica le forme interne danno più o meno elasticità al massello.

Concludendo, per riprendere il pensiero iniziale di questo articolo, abbiamo due aspetti che rendono il materasso in lattice un po' meno appetibile dal mercato, rispetto ad una decina di anni fa. Esse non riguardano le sue caratteristiche ma le evoluzioni delle altre che il mercato ha lanciato: Il prezzo ed il peso. Il paragone va fatto con il materasso in memory. Quest'ultimo ha caratteristiche simili con costi nettamente inferiori (il mercato reagisce sempre con immediatezza all'argomento prezzo) e un peso nettamente più leggero (diventa più semplice e facile rifare un letto con un materasso più leggero).

 

Vuoi prenotare una consulenza GRATUITA di 30 minuti con Salvatore, il nostro esperto di materassi, il quale ti aiuterà a capire qual è il materasso più adatto a te?
CLICCA QUI !

Ciao e #buonarredamento !

Tutto quello che devi sapere sui materassi Memory

Il materasso Memory Foam, con caratteristica visco-elastica, è un materasso che nasce dallo studio tecnologico degli sviluppatori della NASA per rendere confortevole il riposo degli astronauti nei programmi spaziali.

La caratteristica che lo differenzia dagli altri materiali usati nel produrre materassi è la sensazione di mancanza di gravità. Infatti grazie al calore che emaniamo si modella in base alle forme del corpo. Pertanto viene anche chiamato materiale termosensibile. Il Memory è considerato un materiale a bassa “resilienza”. Caratteristica che lo rende resistente alle rotture, ne consegue che al contatto si ha una sensazione di morbidezza e non di rigidità. Quest'ultima caratteristica insieme alla capacità di automodellarsi rende il materasso capace di assumere la forma in bassorilievo del corpo qualunque sia la posizione che si assume durante il sonno.

memory 1

Nel modellarsi in questo modo, grazie anche a degli studi inerenti alle svariate casistiche sia di peso, sia di postura durante il sonno sia di riposo in compagnia che in solitudine, abbiamo sempre assicurata una giusta postura della colonna vertebrale. Adattandosi al corpo, distribuendo il peso, si ha uno sgravio della pressione nei singoli sunti di contatto, favorendo la circolazione e preservando l'insorgere di dolori dovuti da scorretta postura. L'azione del memory serve anche da prevenzione antidecubito.

memory 2

Il Memory ( viscoelastico ) non è un materiale portante, di conseguenza si utilizza  accoppiato con altri materiali al fine di rendere la sua performance ancora più alta e tecnica. Il più semplice  di questa categoria prevede una base di poliuretano espanso abbinata ad  uno strato di Memory con un'altezza che varia dai 2 agli 8 cm, chiaramente parliamo di un materasso dal costo contenuto ma con caratteristiche meno performanti rispetto ad altri lavorati con materiali termoregolanti per ridurre l'eccessiva sudorazione o con lavorazioni specifiche.

Parliamo di alcuni materiali utilizzati in accoppiamento al Memory:

  • - MEMORYGEL : materiale a memoria di forma con inglobate particelle di gel rinfrescanti che riducono la sudorazione e rendono più confortevole il sonno;
  • - DRYFELL : schiumato di nuova generazione a cellule aperte, particolarmente caratterizzato dalla struttura reticolare, che facilita il passaggio dell'aria generando una veloce dispersione dell'umidità rispetto agli espansi convenzionali.
  • - IDROCELL : schiuma poliuretanica a cellule aperte a base d'acqua, la quale non contiene elementi tossici e la sua particolare lavorazione offre un sostegno differenziato e nello stesso tempo crea canali di aerazione.

Con i termovariabili ogni azienda studia un sistema diverso al fine di differenziarsi. Le forme si presentano sia in base verticale che orizzontale e le densità producono risposte diverse in termini di comfort e areazione. L'ulteriore particolarità, non certo di secondaria importanza, di questi materiali è l'importante diminuzione dell'umidità, che in maniera naturale, il corpo rilascia e trasferisce sul materasso.

In funzione di questi accoppiamenti e dei risultati di portanza ed elasticità, abbiamo anche la classificazione dei Materassi Memory in:

  • Standard 
  • Dispositivi Medici.

I dispositivi medici rispondono a specifiche direttive, ben definite dal ministero della salute, che rendono il prodotto scaricabile dalle tasse come un farmaco. In alcune occasioni possiamo avere esigenze tali che necessitano di un prodotto con specifiche da dispositivo medico. 

 

Il Materasso Memory ha anche un'ulteriore componente molto importante: la cover (cioè il rivestimento esterno).

memory 5

Fodera coprimaterasso fissa

Il materasso si presenta con un “vestito” semplice, come siamo stati abituati a vedere da sempre, con un bordino di cucitura sui perimetro superiore ed inferiore.

Le trapuntature sul piano possono assumere varie forme (esempio: Materasso Losangato). Questo sistema di cucitura oltre a dare un aspetto diverso al Materasso, fissa i materiali sottostanti e concede una risposta diversa anche nella sua elasticità. I Materiali più diffusi sono il cotone e la lana, da utilizzare nella stagione estiva e quella invernale. Questa procedura è più diffusa nei materassi a molle in quanto questi ultimi, se non vengono accoppiati con altri materiali, non hanno un verso definito, quindi si possono capovolgere in base alla stagione corrente.

memory 6

Fodera coprimaterasso sfoderabile.

Anche in questo caso sono diversi i tessuti utilizzabili. Spesso troviamo cover in aloe vera,  in fibra di argento, in puro cotone ed altri ancora, ognuno con caratteristiche diverse. Il sistema più diffuso è la  cerniera su 4 lati al fine di rendere il prodotto facilmente sfoderabile. Il vantaggio del materasso sfoderabile è la possibilità di poterne lavare la cover. I più grandi nemici dei materassi sono gli acari e le polveri. Insieme rendono il materasso igienicamente non idoneo già dai primissimi mesi di utilizzo da qui l'importanza di rendere il materasso sfoderabile e lavabile.

La leggerezza :

Parlando di leggerezza, il materasso memory è in assoluto il prodotto più leggero, proprio per questo motivo è il più semplice da gestire anche in forma matrimoniale.

Ottima scelta per chi possiede un letto contenitore, per via del suo peso contenuto non da sollecitazioni ai pistoni per il sollevamento della rete. Oggi, questa caratteristica, facilita la quotidiana manutenzione.

 

 

Zone differenziate.

Le zone differenziate, che possono essere da tre a sette  per i prodotti più comuni, danno un comfort più specifico per le varie zone del corpo . Dove appoggiamo i piedi è facilmente comprensibile che il Materasso Memory deve avere una accoglienza diversa dalla zona lombosacrale, di conseguenza è importante scegliere un Materasso con almeno 7 zone.

Perfetto ed adeguato per le reti dogate. Specialmente indicato per  le reti  con movimentazione manuale o motorizzata. Oggi la rete diventa parte integrante del dormir sano. Anche in un materasso a molle, riusciamo a dare le zone differenziate, utilizzando molleggi con sezioni di diverso diametro, è anche vero che se il materasso  in questione dovrà essere utilizzato su una rete con i sistemi di alzata manuale o elettrica, lo sconsigliamo perché le molle durante i piegamenti si deteriorerebbero sino alla rottura.

Per chi è consigliato ?

Decisamente per tutti, essendo un prodotto con infinite soluzioni, chiaramente  ognuno di noi à diverse esigenze ed è per questo motivo che Casa Design ti invita nel nostro centro specializzato materassi a provarli. Non essendo solo il comfort l'unica attenzione per la scelta del materasso, ad ogni cliente formuliamo la seguente intervista :

  • In che posizione sei abituato a dormire?
  • Preferisci un prodotto soffice e accogliente oppure rigido?
  • Hai esigente particolari per dolori a  schiena, collo, circolazione periferica?
  • hai bisogno di un materasso anallergico?
  • Hai mai dormito su un materasso memory?
  • Soffri di sudorazione profusa notturna?
  • Il tuo terapeuta ti ha consigliato un materasso specifico?

Queste e tante altre domande, in funzione delle tue risposte, ci permettono di selezionare il prodotto più idoneo alle tue esigenze  per garantirti il miglior riposo in assoluto.

Perché scegliere un materasso Memory?

Per facilitare la comprensione della risposta mettiamo al confronto un materasso memory con un materasso ortopedico tradizionale a molle.

Oggi il materasso Memory viene preferito dal mercato rispetto al materasso a molle per alcune specifiche ben distinte. La struttura interna risponde meglio alle forme del corpo. È come se ci sdraiassimo su  milioni di micromolle. In questo modo il peso del corpo è uniformemente distribuito su tutto il materasso. La reazione posturale a questa tipologia di prodotto è che la schiena resta sempre dritta.

Rispetto al materasso a molle il materasso in memory non trasmette il movimento dando stabilità alla posizione sul materasso. Questa particolarità è amata da chi non dorme solo e soffre di sonno leggero. In questi termini garantisce un impatto migliorativo per il buon riposo ma soprattutto un riposo ristoratore.

Inoltre il materasso memory è molto più leggero rispetto a quello con le molle, questo a vantaggio delle operazioni di movimentazione durante le pulizie, o più semplicemente durante  la sfoderabilità della cover per il lavaggio. Di conseguenza il risultato è che un materasso memory risulta nettamente più pratico.

Se volessimo trovare un difetto al materasso in memory potremmo dire che rispetto al materasso a molle genera più calore. Per via dei punti di contatto. Anche il materiale essendo più compattato rispetto alle molle concede una traspirabilità minore, facilmente risolvibile perché esistono varie versioni del memory in base alle seguenti caratteristiche:

  • grado di rigidità,
  • traspirabilità,
  • altezza,
  • abbinamento con altri materiali,
  • differenza nelle forme,
  • tipologia di rivestimento,  
  • ed altre ancora .

Tutte queste variabili generano importanti differenze, pertanto il suggerimento più semplice ed efficace è quello di venire a provarlo .

 

Vuoi prenotare una consulenza GRATUITA di 30 minuti con Salvatore, il nostro esperto di materassi, il quale ti aiuterà a capire qua 'è il materasso più adatto a te?
CLICCA QUI !

Ciao e #buonarredamento !

Ogni quanto cambiare il materasso?

ogni quanto Cambiare MaterassoLa durata media di un materasso dipende dalla tipologia del materiale all’interno dello stesso. Per valutare bene la durata dobbiamo fare una distinzione tra tre tipologie fondamentali di materassi: 

● Ogni quanto cambiare il materasso in lattice?  

Quello che dura di meno in assoluto è tendenzialmente il materasso in lattice. Essendo un materasso fatto con prodotti naturali, tende a deteriorarsi a breve termine. Solitamente un materasso in lattice ha una durata dai 4 / 6 anni a seconda del tipo di utilizzo. Più l'ambiente è secco e più tendenzialmente tenderà a sbriciolarsi. Il materasso in lattice essendo un prodotto di origine naturale ha una manutenzione un po’ più specifica: questo materasso se non viene areato (tutte le mattine si devono smontare lenzuola e coperte aprendo le finestre per far girare l’aria), tende a creare umidità nella sua parte inferiore. L'umidità comporta un deterioramento in due fasi:  

  • la parte rimane umida e quindi tende ad avere il materasso bagnato che col tempo può trasformarsi in muffe;
  • la parte umida si può seccare e quindi tende a sbriciolarsi.

Di solito il materasso in lattice si indurisce col passare del tempo e questo è un altro elemento che indica il suo consumo stabilendo ovviamente la necessità di cambiarlo. 

● Ogni quanto cambiare il materasso a molle?

I materassi a molle tendenzialmente sono quelli un po’ più duraturi. Anche qui abbiamo delle specifiche. Tendenzialmente può avere usure di vario tipo. L’usura più conosciuta e più evidente è la molla che sfonda il materiale di contenimento, solitamente si palesa con la fuoriuscita dalla parte superiore e quindi nella parte dove non ci sdraiamo. In questo caso diciamo che il materasso si è sfondato o meglio una molla è uscita dalla sua sede. Un altro tipo di usura può essere dato dal fatto che il suo perimetro tende a schiacciarsi assumendo una forma curva cioè, invece di avere una un perimetro dritto, tende a diventare leggermente panciuto. Questo significa che la boxatura ha perso di efficacia e quindi i bordi del materasso non sono più elasticizzati. Tendenzialmente abbiamo un altro parametro per misurare la durata di un materasso a molle:  spesso i materassi a molle tradizionali non sono sfoderabili e quindi tendono a creare cattivi odori. Mediamente un materasso molle si cambia una volta ogni 7 / 8 massimo 10 anni. Anche l’utilizzo fa la differenza: se lo si utilizza molto ovviamente si deve cambiare prima dei suddetti anni, se lo si utilizza poco, come ad esempio nelle seconde case la sua durata può essere altamente superiore. 

● Ogni quanto cambiare il materasso in memory?  

Infine abbiamo i materassi memory. Questi hanno una durata intermedia rispetto al materasso a molle e rispetto al materasso in lattice: tendenzialmente durano dai 7 ai 10 anni non di più. Ci si accorge che non vanno più bene, quindi sono da cambiare, al momento in cui la loro morbidezza aumenta in modo tale che la schiena non rimane più dritta, sostanzialmente cedono. Un suggerimento che diamo per mantenere al meglio il materasso memory è che non deve prendere luce solare diretta. Succede spesso quando si sfoderano per lavare le cover, per fargli prendere aria si lasciano senza "vestito".  Questa non è una buona abitudine perchè lo si ossida facendo diventare la parte interna di colore marrone. Non crea problemi, ma alla vista non è gradevole.

Ulteriore suggerimento: è molto utile ruotare il materasso testa-piedi. Quindi l’unica vera caratteristica che definisce un materasso memory consumato è il cedimento strutturale.

Ci trovi in Corso Corsica 19 F - angolo Corso Giambone 51 - Torino.
Tel. 011 317 9595

  • Benvenuto da Casadesign!

Orari di apertura:

LUN

15.00 - 19.30

MAR - SAB

9.30 - 12.30
15.00 - 19.30

DOM

CHIUSO

STAI PER SCEGLIERE IL TUO NUOVO MATERASSO?

Scopri quello che i Venditori di Materassi NON ti dicono...

Scopri il divano più adatto a te!

 TEL. 011 317 9595 LIBRO BIANCO RICEVI IL LIBRO OMAGGIO  
Ca.Sa Design s.n.c. - Corso Corsica 19 F - angolo Corso Giambone 51, Torino | Tel. 011 317 9595 | P.I. 09665490018 | REA TO-1070646 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. | Privacy e Cookie policy
Design della pagina Arredabook